HOME
CHI SIAMO - ABOUT US
AREE
INFO AIDS
INIZIATIVE
PROGETTI
ARCHIVIO
GALLERIA
SEDI
COME SOSTENERCI
LINK

Sede nazionale legale
e operativa
Via Varesina, 1
22100 Como


CONTATTI

 

 
PROGETTI


Ambito di intervento:
Diritti

Progetto M.A.D.E.
Realizzato da: Lila Calabria
Finanziato da: Bando 2008 Perequazione per la progettazione sociale Regione Calabria”, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera “Pugliese – Ciaccio”, l’Associazione Comunità Progetto Sud, l’Avis provinciale di Catanzaro, l’Associazione Mago Merlino.
Periodo: 2010/2012
Il Progetto M.A.D.E. (Mediazione, Advocacy, Diritti ed Empowerment) vuole lavorare per promuovere l’advocacy delle persone sieropositive prevedendo azioni che favoriscano la nascita di una nuova organizzazione socio-sanitaria che si caratterizza per favorire la pari dignità delle persone sieropositive e il rispetto di alcuni diritti inalienabili: il diritto alla cura e il diritto al mantenimento della privacy sul proprio stato di salute. Inoltre intende lavorare sulla riduzione dei costi legati alla distribuzione dei farmaci; organizzare ed attivare un Servizio di raccolta e distribuzione farmaci antiretrovirali; porre un'attenzione nuova ai temi della prevenzione, in considerazione del generale calo di attenzione nazionale che ha provocato un abbassamento dei livelli di guardia e il riemergere di vecchi e nuovi comportamenti a rischio; offrire un servizio di mediazione per il ritiro dei farmaci.

“a! – Alla tua cortese attenzione” – campagna di sensibilizzazione e rieducazione contro le barriere comportamentali a valenza sociale, educativa e culturale delle persone diversamente abili e dei loro nuclei familiari volto a promuovere un cambiamento di comportamenti negligenti e a migliorare la vita delle persone con disabilità.
Realizzato da: Lila Lecce
Finanziato da: Regione Puglia, Assessorato alla Solidarietà Sociale, Piano di Azione “Diritti in rete” per l’integrazione sociale dei diversamente abili.
Periodo: luglio 2009/gennaio 2010
Molte volte, nel corso degli anni, i volontari della sede hanno accompagnato persone Hiv+ presso ospedali e studi medici per effettuare visite e controlli. Alcune di loro sono diversamente abili che si confrontano quotidianamente con una doppia barriera – quella mentale e quella fisica. I pregiudizi mentali della”gente comune” che erroneamente pensa che l’Aids sia una malattia dei tossicodipendenti e degli omosessuali; le barriere architettoniche che costituiscono un vero e proprio ostacolo, che blocca la normale deambulazione. Da questo contesto sociale nasce la scelta di battersi per realizzare una campagna per i diritti dei disabili. Con questo progetto si risponde alla richiesta delle persone sieropositive, vicine all’associazione, che hanno una disabilità fisica, e che già lottano contro pregiudizio e disinformazione. Inoltre è una campagna di comunicazione che cerca di cambiare la Cultura. I veri destinatari di questo progetto non sono i disabili, ma le persone cd. “abili”, ossia la collettività “incivile e incurante” dei propri atteggiamenti dannosi e offensivi.

SOL - Sportello Orientamento Lavoro
Realizzato da: Lila Bari
Finanziato da: Comune di Bari – Piano Sociale di Zona 2005/2007
Periodo: 1.11.2007/30.11.2008
Con il presente progetto, si intende offrire un ulteriore servizio informativo, di orientamento e consulenza al fine di promuovere maggior consapevolezza e conoscenza dei propri diritti e responsabilità, delle proprie risorse e potenzialità, in preparazione di una corretta contrattualità con il mondo del lavoro. L'obiettivo fondamentale dello sportello, è quello di mettere in comunicazione alcune fasce svantaggiate di lavoratori appartenenti a settori della società a rischio di emarginazione, col mondo del lavoro.


 

[web design: Cliccaquì]