*** AVVISO IMPORTANTE ***

Il Forum LilaChat si è trasferito su www.lilachat.it
Questo sito resta aperto in sola lettura come archivio storico dei messaggi dal 2002 a luglio 2019.
Per gli utenti già iscritti qui: seguite le istruzioni che trovate in home.


lilachat
lilachat
Cerca | Statistiche | Lista Utenti Forum | Lingua
Sei stato registrato come ospite. ( Accedi | registrati )

Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.
Vai alla pagina : 1
Stai visualizzando la pagina 1 [25 messaggi per pagina]
Visualizza argomento precedente :: Visualizza argomento successivo
   Archivio 2007/2008 - in sola lettura -> Varie HIVFormato del messaggio
 
rit
Inviato 2007-11-29 17:20 (#105607)
Soggetto: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


La persona in questione, si chiamava Alison Gertz.
Era settembre 1996. Io ero sieropositivo da 3 anni, da pochi mesi avevo sepolto mio padre. Era un periodo orribile, in cui il Valerio di adesso non esisteva. Ero un morto che leggeva il giornale e guardava la tv. Ho conosciuto indirettamente Alison in questo modo, tramite un film intitolato "morire d'amore" che avevano dato su canale5, e che narrava appunto la sua storia. Della sua diagnosi di AIDS, i suoi problemi sentimentali familiari e con gli amici, il suo diventare attivista, IL SUO NON ARRENDERSI. Quelle parole, "non ti devi dare per vinta", che diceva ad una ragazza DISPERATA per esser risultata sieropositiva, che ho sentito come fossero rivolte a me. Quel volto di ragazza giovane, che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà, e che mi ha accompagnato anche nei miei momenti difficili. Tra l'altro il film si concludeva con una voce fuori campo, la quale affermava che Alison era ancora viva e residente a Manhattan assieme alla sua famiglia, i genitori Jerry e Carol, ME LO RICORDO ANCORA.
Quando nel 2001 sono arrivato all'apice delle SODDISFAZIONI, dopo nemmeno dieci anni di sieropositività e nonostante tutte le difficoltà: fidanzata con cui vivo insieme, lavoro, casa, indipendenza, essere riuscito ad allacciare TRE COMPUTER in rete connessi a Internet, con le prime ADSL telecom(vecchi tempi!) mi sono sentito di dovere molto a quella sconosciuta in tv che diceva di non arrendersi mai, e mi sono ripromesso che costasse quel che costasse ma io non mi sarei mai e poi mai arreso, Alison l'avrei trovata e ringraziata personalmente: l'inglese lo so, e scrivere una mail o lettera cartacea non sarebbe mai stato per me un problema.
Solo che, PICCOLO PARTICOLARE, mi era sfuggita la grafia del cognome, nel film avevo inteso male la pronuncia e cercavo Garts, Garets, Garrets, Gerts, ma non avevo imbroccato mai quella giusta ma come facevo a saperlo? Quindi, mi sono detto, magari su Internet non ne parlano, proverò a vedere se trovo il film in giro può darsi che abbia i sottotitoli ma, per quanto la speranza di trovarla prima o dopo c'era sempre, non è che la ricerca di Alison fosse stata una grossa priorità.
Fino ad oggi, in pausa pranzo. Mi sono messo a cercare un altro nome, Miguel Rodrigues Pereira, portoghese, che vorrei contattare per sapere gli sviluppi sulla petizione sul cuoco licenziato. Ebbene trovo Wikipedia - list of HIV positive people - AIDS activists...Non c'è traccia di Miguel Rodrigues Pereira, ma con grandissimo DOLORE, leggo:
Alison Gertz - 1966-1992.
Morire a 26 anni. Senza nemmeno poter usufruire delle cure. Senza nemmeno sapere che in giro per il mondo, grazie al film che parla di lei, c'è gente che le vuole bene e le sarà grata per sempre.
Ho sempre detto di essere fortunato, a non aver mai visto nessuna persona cara morire per aids. Certo Raffaele era sieropositivo, l'amico mio, ma è stato un tumore ad ucciderlo; con HIV era a viremia -50 e CD4 relativamente alti. Ora non posso più dire così, è morta la persona che pur non sapendolo è stata per me molto molto importante. La più importante subito dopo mio padre(non conoscevo ancora la mia fidanzata) a esortarmi a non mollare.
Beh...
adesso ho trovato la fondazione a suo nome: Love Heals - The Alison Gertz Foundation for AIDS education
http://www.loveheals.org/ si occupa di fare informazione sull'aids nelle scuole.
Non esiterò a contattarli
a scrivergli quello che Alison ha significato per me.
Certo che però ha ragione Erica (la mia collega dell'help desk) SONO ASSURDO. Piangere con tanto di lacrimoni, per una persona che, non solo non ho mai conosciuto né direttamente né via internet, ma anche è morta prima che io potessi minimamente conoscere la realtà dell'AIDS! Confesso che è dalla pausa pranzo che c'ho gli occhi lucidi anche se sto tentando in ogni modo di nasconderlo.
OK dai, vado
a pulirmi i lacrimoni intanto. E poi vedo il da farsi.


Composto da rit 2007-11-29 17:28
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 17:21 (#105608 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


P.S.
ciò di cui sono sicuro è che Miguel Rodrigues Pereira è vivo, e come se è vivo; questo devo trovarlo comunque
Inizio della pagina Fine della pagina
DAGO
Inviato 2007-11-29 17:28 (#105612 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.



Elite Veteran

Messaggi inviati: 798
500100100252525

Un doveroso saluto.
Inizio della pagina Fine della pagina
il superficiale
Inviato 2007-11-29 17:37 (#105615 - in risposta a #105612)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


Lontano da me l'idea di voler scherzare sulla scomparsa di una persona (ho già scritto del mio culto della morte), ma non posso esimermi dall'osservare che càpitano tutte a te!



Composto da il superficiale 2007-11-29 17:38
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 18:06 (#105625 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


Ste: http://en.wikipedia.org/wiki/Alison_Gertz
fino a ieri, non dico che non me ne ricordavo perché racconterei una balla, ma non mi ponevo il problema! Capitasse di trovarla la contatto se no aria!
Succedono tutte a me?
Non mi pongo il problema; il Remo che scriveva l'altra volta gliene son successe di +...cmq non so se hai mai letto quella storia-barzelletta del tizio che sogna di averci tutti i mali del mondo, compreso hiv paralisi muto guercio calvo...e alla fine dice "cavolo sono pure interista" e si spara.
ecco quello potrebbe essere il mio avatar su SecondLife, ammesso che avere un personaggio lì sia un'ambizione per la vita, beh, per me NO!
Non per altro ma un po' di sana ironia anche sulle cose brutte che accadono, non guasta e io sono il primo a farlo però non di certo su Alison! Ossia non sarebbe una sfortuna da mettere sull'avatar!
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 18:08 (#105626 - in risposta a #105612)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


DAGO - 2007-11-29 17:28


Un doveroso saluto.

a chi, a me o rivolto a alison?
adesso preparo una mail in English e poi domani la mando! Cazzo sono UNDICI ANNI che aspetto questo momento, ora è arrivato, e anche se non la legge per forza di cose Ali Gertz, la legge sicuramente chi la avrà conosciuta!
Inizio della pagina Fine della pagina
DAGO
Inviato 2007-11-29 18:13 (#105627 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.



Elite Veteran

Messaggi inviati: 798
500100100252525
a te se mai (e se mai sara) solo quando sarai
Inizio della pagina Fine della pagina
DAGO
Inviato 2007-11-29 18:13 (#105628 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.



Elite Veteran

Messaggi inviati: 798
500100100252525
trapassato

Composto da DAGO 2007-11-29 18:14
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 18:18 (#105631 - in risposta a #105627)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


DAGO - 2007-11-29 18:13

a te se mai (e se mai sara) solo quando sarai

no non la ho capita questa...
OK OK sto confondendomi con le lingue... maybe this is the reason!
Inizio della pagina Fine della pagina
DAGO
Inviato 2007-11-29 18:37 (#105633 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.



Elite Veteran

Messaggi inviati: 798
500100100252525
mi dispiace rit ma l'italiano, derivando dal latino, ha un fascino e un potenziale quasi unico. te la spieghero
a te se mai (morirai)
e se mai sara(mi auguro mai)
solo quando sarai(solo se morirai)
un doveroso saluto
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 21:56 (#105642 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


TOCCA FERRO...
per carità! Ho un MAL DI TESTA incredibile!
La mail ai colleghi di Ali la manderò domani dall'ufficio, cmq la mia compagna è rimasta male pure lei. Solo che non ha mai visto il film quindi non ha bene idea di quanto possa essere importante per me questa storia.
Comunque a quanto pare, Ali era sieropositiva dall'età di 16 anni, dal 1982. Primo rapporto sessuale. POVERACCIA pure sfortunata!
Ho mal di testa mannaggia...non sono abituato a piangere per molto tempo o cmq averci le lacrime. Ora ovviamente mi è passata, però veramente ci sono rimasto troppo troppo troppo male!
Anche perché ho visto sulla lista di sieropositivi famosi (sempre su wikipedia, list of HIV positive people) che c'è uno, ancora vivo, anche se in carcere, che ha infettato non so quanta gente
Lui è vivo, Ali è morta. Che cazzo di giustizia è questa!
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-29 22:33 (#105649 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


dimenticavo: dago dice l'italiano ha il suo fascino, sì, se solo gli italiani traducessero le cose come vanno tradotte...
il film che raccontava di Alison si chiama Morire d'amore, in italiano
in inglese si chiama...
something to live for: the Alison Gertz story
Ossia, qualcosa per cui vivere: la storia di Alison Gertz.
se permetti,
tra "morire d'amore" e "qualcosa per cui vivere" mi pare che ci sia una bella differenza!
Poi, a parte l'inizio del film in cui si parlava dei rapporti sentimentali di Alison, il film è incentrato sulla sua vita da malata di aids che ricomincia a vivere, che con l'amore c'entra relativamente poco
almeno da quel che ricordo io! Sto cercando il dvd così glielo faccio vedere alla mia ragazza perché voglio condividere con lei una cosa che per me è stata così importante
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-11-30 12:16 (#105664 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


mail scritta, inviata e ricevuta dal destinatario alla findazione loveheals.org!
Ora è soltanto da attendere la risposta. Cmq il Miguel Pereira ancora non lo ho trovato, ma quello adesso può ancora attendere...
A dire la verità ho un po' paura, io sono scemo e spesso e volentieri mi fido anche di chi non devo vedendo la malafede solo troppo tardi, ma siccome non sono tutti scemi come lo sono io, ho un po' paura che possano prendermi come un qualche truffatore che usa il nome dei morti per far chissà cosa!
Solo che, è sempre il solito discorso: SE NON FAI LE COSE NON PUOI SAPERE COME GLI ALTRI REAGISCONO.
Non lo so come reagirei se mi sentissi dire "MA TU CHE COSA VUOI"
Inizio della pagina Fine della pagina
rit
Inviato 2007-12-03 10:31 (#105931 - in risposta a #105607)
Soggetto: Re: Attivista HIV deceduta, e mia cara amica senza neppure saperlo.


Tiro su il thread, per miki. Così non ti dico le stesse cose via e-mail.
Non ci sono cmq ancora novità, da LoveHeals non si sono ancora fatti sentire, ma io aspetto e non smetto di crederci
Inizio della pagina Fine della pagina
Vai alla pagina : 1
Stai visualizzando la pagina 1 [25 messaggi per pagina]
Vai al forum :
Cerca in questo forum
versione stampabile
Invia un link a questo argomento via e-mail

Registrato a: Lila - Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids
(Cancella tutti i cookies provenienti da questo sito)